Categoria: Metodologie d’allenamento

La seduta di allenamento: Struttura a fasi

AllenamentoMetodologie d'allenamento

La seduta di allenamento, anche all’interno di una scuola calcio, è composta da un contenuto ed una forma.

Un buon Formatore deve essere capace di proporre contenuti adeguati all’età ed alle capacità dei propri bambini, rispettando quindi le loro fasi di crescita (leggi articolo), in modo da esprimerne il loro massimo potenziale.

Oltre al contenuto, è importante per un buon Formatore, individuare in che modo strutturare il proprio allenamento.
Questo passaggio può sembrare banale e trascurabile, ma ogni gruppo potrebbe sentirsi a proprio agio con un certo tipo di struttura, così come ogni Formatore potrebbe riuscire a dare il meglio di se con un’altra.

Quindi non esistono strutture di allenamento giuste o sbagliate, ma adatte o non adatte a noi (che dobbiamo sempre dare il 110%) e al nostro gruppo.

Tra le diverse strutture esistenti, in questo articolo parleremo della STRUTTURA A FASI.

Continua a leggere

Il Metodo SFERA

Metodologie d'allenamentoPsicologia e Comunicazione

L’ideatore del metodo SFERA è il professor Vercelli Giuseppe che ha sviluppato tale teoria direttamente con atleti professionisti, allenatori e preparatori atletici operanti in diverse discipline sportive e con la nazionale di sci italiana, in vista delle Olimpiadi del 2006.

Il metodo SFERA è un acronimo costituito da cinque punti fondamentali per una buona preparazione mentale e per raggiungere un più alto livello di performance.

Risulta estremamente divertente e stimolante per atleti di qualsiasi età.

Utilizzando questo importante strumento, l’atleta, piccolo o grande che sia, riesce a conoscere qualcosa di più di sé stesso e potrebbe capire cosa è stato ad influenzare negativamente una prestazione importante.

Ma entriamo subito nei dettagli analizzando insieme il significato dell’acronimo SFERA: Continua a leggere

Il Coerver Coaching

Metodologie d'allenamento

E tu che metodo utilizzi?”

Quante volte ci è stato chiesto o ci viene da chiedere il metodo di lavoro utilizzato per raggiungere quell’obiettivo comune che, si spera, ogni istruttore dovrebbe avere, ossia: >insegnare un determinato sport secondo determinati principi.

In questo caso, ovviamente, trattiamo di calcio.

Spesso, girando per i campi di calcio di paese, si può vedere di tutto: dai campi pieni zeppi di materiale per lavorare (dai cinesini, ai birilli, alle mini-porte e chi più ne ha più ne metta) a quelli vuoti dove c’è a malapena il perimetro del campo con 4 birilli a fare da porte.
Si passa da “allenatori” che gestiscono il gruppo formando file chilometriche per far fare un pò di tiri, qualche passaggio, un pò di conduzione, ricoprendo tutti i fondamentali senza un ordine specifico né tantomeno un’organizzazione elaborata, a formatori con zone specifiche per ogni determinato obiettivo, elaborato secondo un programma studiato all’inizio della stagione sportiva e modificato a seconda delle esigenze mostrate dal gruppo di bambini che sta allenando ed educando. Continua a leggere

Funino – “Il calcio a misura dei ragazzi”

Metodologie d'allenamento

Che bello il calcio Spagnolo.
Tiki taka, percentuale di possesso palla altissimo, colpi di tacco, inserimenti…
Ecco, questo è quello che avrà pensato il 90% della popolazione Calcistica vedendo le straordinarie imprese della nazionale Spagnola e del meraviglioso gruppo di un certo Josep Guardiola, che ha scritto la storia del calcio nella sua esperienza catalana.

No, non è dell’allenatore di Santpedor (Catalogna) di cui voglio parlarvi oggi, ma del metodo divenuto Guida Ufficiale della Federazione Spagnola, grazie alla quale ha fondato il suo recente dominio globale:
Funino – “Il calcio a misura dei ragazzi” ideato dal professore tedesco Horst Wein. Continua a leggere

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar